Cinema Corsaro

IL CINEMA CORSARO
SBARCA AL LIDO DI VENEZIA
E APRE LA SEZIONE
CON IL FRANCESE SYLVAIN GEORGE 

 

Si inaugura domani, domenica 2 settembre alle 21,30 - ingresso libero -  alla Pagoda dell'hotel Des Bains, CINEMA CORSARO, la nuova sezione indipendente ospitata dalle Giornate degli Autori – Venice Days. “Cinema Corsaro” proporrà per cinque serate film d'autore, innovativi e d'avanguardia. Un cinema in cui non esiste il confine tra documentario e finzione, narrazione e cinema visionario, sulla scia che ha animato nei decenni l'esperienza dei film-maker o del cinema amateur, ovvero di chi è capace di servirsi delle nuove tecnologie in modo personale e sorprendente, tracciando il proprio segno con estrema libertà, liberando e rivoluzionando il linguaggio.

 

Gli autori coinvolti in questa prima edizione di “Cinema Corsaro”: Giovanni Cioni - Tonino De Bernardi - Alessio Di Zio - Sylvain George- Ugo Gregoretti - Enrico Ghezzi - Giovanni Maderna - Corso Salani - Mauro Santini.


Insieme con i film si vuole offrire un luogo di scambio e incontro con i film-maker ed i protagonisti, proponendo anche concerti e performance di personaggi legati ai film in programmazione.

 

Domani la serata inizierà con la prima mondiale di Vers Madrid (The burning bright)! – work in progress, 75 minuti del nuovo progetto in lavorazione di Sylvain George, dedicato alla nascita degli Indignados, il movimento sociale di cittadini nato a maggio del 2011 contro il governo spagnolo a causa della grave situazione economica in cui versa il paese.

 

Alla fine della proiezione l'autore parlerà del suo lavoro, presentando anche il suo secondo documentario in programma nella serata, Les Éclats (Ma Gueule, Ma Révolte, Mon Nom), già vincitore come miglior documentario internazionale alla 29.a edizione del Torino Film Festival. Il film ritrae i migranti di Calais in attesa di saltare su una nave con il sogno di raggiungere l'Inghilterra. Les éclats ovvero i frammenti di voci, risate e rabbia; stralci di vocaboli, immagini e memoria. Parole che sembrano contemporaneamente vicine e lontane, quelle di ieri troppo simili a quelle che verranno domani. Un film per rintracciare di cosa si compone la vita dei migranti e per scegliere se va veramente tutto bene così. Sul palco insieme all'autore saranno presenti anche le due distributrici Paola Cassano e Caterina Renzi che distribuiranno il documentario in autunno in Italia.


La serata prevede anche la proiezione di Colpa del sole di Alberto Moravia, unico cortometraggio girato da Alberto Moravia e prodotto da un giovanissimo Marco Ferreri, preceduto da una introduzione di Enrico Ghezzi.

 

Il programma di domani:


- ore 21.30: Vers Madrid (The burning bright)!work in progress
di Sylvain George

 

v.o. francese st. italiano/inglese

 

Prima mondiale 

Francia, 2012, 75', dv, HD, colore

 

sceneggiatura, fotografia, montaggio, suono e scenografia Sylvain George
musica Black JusticeExperiments 
produttore Sylvain George, Joana Ribelle
produzione e vendite internazionali NoirProduction

 

26, rue Damrémont 75018 Paris, France

 

Work in progress di un film in realizzazione sul movimento 15M di Madrid.


- ore 23.15 : Enrico Ghezzi presenta: "Colpa del sole"
di Alberto Moravia


Italia 1951, 6´, b/n

v.o. italiano
 

musica Teo Usuelli
con Giancarlo Sbragia e Strelsa Brown
produttore Marco Ferreri

 

- ore 23.30 : Les Éclats (Ma Gueule, Ma Révolte, Mon Nom)
di Sylvain George


Francia 2011, 84´, dv, colore, bn

v.o. francese, inglese, iracheno, eritreo st. italiano/inglese

 

fotografia, montaggio e suono Sylvain George
voce Valérie Dréville
musica Diabolo
produzione e vendite internazionali Noir Production

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

con il sostegno di CNC - Centre national du cinéma et de l'image animée
Fondazione Abbé Pierre, Cooperativa Pionnière (LIBRE!)
distribuzione Les Éclats Italia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - leseclats.wordpress.com

 

Clip del film: Vimeo

 

I migranti di Calais in attesa di saltare su una nave con il sogno di raggiungere l´Inghilterra. Les éclats ovvero i frammenti di voci, risate e rabbia; stralci di vocaboli, immagini e memoria. Parole che sembrano contemporaneamente vicine e lontane, quelle di ieri troppo simili a quelle che verranno domani. E poi le incursioni della polizia contro guerrieri in manifestazione. Un film per rintracciare di cosa si compone la vita dei migranti e per scegliere se va veramente tutto bene così. 

 

Les Éclats verrà distribuito in Italia in autunno da Paola Cassano e CaterinaRenzi con il progetto "Les Éclats Italia" che si basa sull’intuizione di trovare per il film la maggiore visibilità possibile organizzando una serie di singoli eventi e proiezioni in collaborazione con gli esercenti e gli operatori più attenti.

 

Sylvain George dopo aver concluso gli studi in filosofia, si dedica alla realizzazione di film poetici, politici e sperimentali. Collabora con artisti come Archie Shepp, William Parker e Valérie Dréville. Nel 2005 esordisce con le prime due parti della serie Contrefeux, riunite in un documentario intitolato Contrefeux 1 et 2: Comment briser les consciences? Frapper!, a cui seguono Contrefeux 3: Europe année 06 (Fragments Ceuta) e Contrefeux 4: Un homme ideal (Fragments K). Tra il 2005 e il 2008 gira i cortometraggi No Border e N´entre pas sans violence dans la nuit. Nel 2009 partecipa al Festival di Torino con L´impossible - Pages arrachées. Torna a Torino gli anni seguenti con Qu´ils reposent en revolte (Des figures de guerres) (FIPRESCI al Bafici), e Les Éclats (ma gueule, ma révolte, mon nom)che gli vale il Premio per il miglior documentario internazionale.

 


Vai al canale youtube del Cinema Corsaro